Pollo alle mandorle

Pollo alle mandorleIo sono da sempre una fan della cucina cinese, però visto che ultimamente i ristoranti della mia zona sono caduti in disgrazia e non cucinano più bene come una volta, quando posso sperimento e provo a cucinarli da sola (almeno so cosa ci metto dentro ;))

Ingredienti:

  • petto di pollo a fette circa 300/350 gr (considerate che io cucino sempre per due, ma con porzioni abbondanti con cui mangerebbero tranquillamente 4 persone)
  • 100 gr di mandorle
  • 1 cipolla
  • zenzero in polvere
  • salsa di soia
  • olio
  • farina per infarinare il pollo

Preparazione:

Per prima cosa fate tostare le mandorle per pochi minuti in una padella antiaderente a fiamma alta (oppure mettetele in forno, come preferite).. dopodichè toglietele dal fuoco e mettetele da parte.

Poi, prendete il pollo, tagliatelo a striscioline o a bocconcini e passatelo nella farina.

In una padella antiaderente (io uso il wok perchè è la padella più capiente che ho) fate soffriggere la cipolla e lo zenzero (io uso lo zenzero in polvere ma volendo si può prenderlo fresco) in un goccino d’olio.

Aggiungete i bocconcini di pollo e fate rosolare.

Quando il pollo è quasi cotto unite un paio di mestoli di salsa di soia, (o un bicchiere se il vostro mestolo è più grande del mio) le mandorle e proseguite la cottura per altri 5 minuti.

Se vi sembra che il pollo stia seccando troppo potete aggiungere un paio di cucchiai di acqua calda.

Servite ben caldo.

 

 

Annunci

Cous Cous di verdure e pollo a modo mio

Immagine

Questo è un piatto che adoro, perchè è gustoso, speziato come piace a me ed è ottimo sia consumato caldo appena fatto,  sia freddo il giorno dopo.

Io ho l’abitudine di cucinarlo la sera per la cena e di portarmelo il giorno dopo come “schiscetta” in ufficio.

Ingredienti:

  • 150/200 gr di cous cous
  • 300 gr di pollo
  • 2  zucchine
  • 4 peperoni dolci piccoli
  • salsa di pomodoro q.b.
  • un cucchiaio di concentrato di pomodoro
  • spezie per cous cous cannamela
  • 1 cipolla
  • brodo q.b.

Preparazione:

Tagliare tutto a striscioline:  il pollo, le zucchine e i peperoni (io uso quelli dolci piccolini perchè li trovo più digeribili, ma si possono usare anche quelli normali).

In una padella capiente (io uso il wok per comodità) soffriggere la cipolla tagliata grossolanamente, con un cucchiaio di olio e un cucchiaio di spezie (fondamentali per la buona riuscita del piatto).

Aggiungere poi il pollo e cuocerlo qualche minuto fino a che non prende colore, poi mettere le verdure.

Dare una bella spolverizzata di spezie, un cucchiaino di sale, mescolare e cuocere una decina di minuti a fuoco medio.

A questo punto io metto un po’ di salsa di pomodoro, un cucchiaio di concentrato di pomodoro e termino la cottura fino a che verdure e pollo non saranno ben cotti, aggiungendo le spezie a piacere (se non si è capito a me piace parecchio speziato!) 🙂 .

A parte far bollire l’acqua con un po’ di dado.

Ci si regola così: un bicchiere d’acqua per ogni bicchiere di cous cous.

Quando il brodo è pronto metto il cous cous in una pentola con un cucchiaio di spezie, aggiungo il brodo, copro e lascio così per 5/6 minuti.

Passato questo tempo, aggiungo un cucchiaino di olio al cous cous, lo sgrano con una forchetta e lo unisco a pollo e verdure.

Per un piatto vegetariano, potete seguire lo stesso procedimento senza mettere il pollo (come nella foto)

Immagine