Bigné salati gorgonzola e philadelphia

bignè salati

Questa  ricetta è uno dei must di mia mamma ed io gliel’ho rubata per far bella figura alle cene 🙂

Solitamente preparo i bigné la sera prima di una cena e li riempio il giorno dopo.  Il ripieno è a piacere, ma noto che quelli che vanno di più sono quelli con la salsa boscaiola (già pronta) oppure con questa salsina allo zola.

Ingredienti:

Per i bignè:

  • 100 gr di burro
  • 250 ml di acqua
  • 150 gr di farina
  • 4 uova
  • 1 pizzico di sale
  • un cucchiaio di latte

Per il ripieno:

  • 100/150 gr di gorgonzola
  • 2 cucchiai abbondanti di philadelphia light
  • noci e/o olive verdi

Preparazione:

In un pentolino mettere a scaldare il burro con l’acqua e mescolare fino a che non si è sciolto bene e l’acqua comincia a bollire

Togliere dal fuoco e aggiungere la farina a pioggia, senza smettere di mescolare.

Rimettere sul fuoco e mescolare con vigore per una decina di minuti, fino a quando il composto non raggiunge un colorito giallino e una consistenza piuttosto densa.

A questo punto togliere dal fuoco, lasciare intiepidire e poi aggiungere le uova, una alla volta, mescolando.

Ricoprire la placca del forno con la carta da forno, prendere un cucchiaio, inumidirlo con l’acqua e poi prelevare parte del composto e adagiarlo sulla carta da forno. Le dimensioni non devono essere tanto grandi perchè col calore si gonfieranno.

Cuocerle a 180 ° per 30/40 minuti.  Vi accorgerete che sono pronti quando saranno dorati e belli gonfi.

Per il ripieno mescolate in una terrina il gorgonzola con il philadelphia e amalgamate il tutto aiutandovi con una forchetta. Le quantità dipendono da quanto vi piace il sapore dello zola. A me piace tanto, per cui abbondo. Se vi sembra troppo denso potete stemperare con poco latte.A piacere potete tritarci dentro delle noci o delle olive verdi o ancora dei pistacchi.

Quando i bignè saranno freddi dovrete tagliare un “cappellino” con il coltello e riempirli.

Metteteli in frigorifero qualche ora prima di servirli.

Annunci

Menù porco: anelli di cipolla fritti e wurstel

Anelli di cipolla fritti

Metti un venerdì sera… hai voglia di qualcosa di sfizioso, ma non hai voglia di troppi sbattimenti in cucina. Rimugini un po’,  poi ti viene in mente il meù ideale: cipolle fritte e wurstel!! Roba da fare alzare il colesterolo a mille.. ma per una sera dai ci sta!

Ingredienti per le cipolle:

  • due belle cipolle bianche
  • 250 ml di birra
  • 200 gr circa di farina (anche qualcosa meno)
  • sale
  • una puntina di lievito di birra
  • olio

Ingredienti per le cipolle:

Preparare la pastella mettendo in una ciotola la birra e aggiungendo la farina (a cui avrete aggiunto mezzo cucchiaino di lievito) poco alla volta, mescolando con una forchetta. Quando raggiunge la densità desiderata, tagliare la cipolla ad anelli ed immergerli nella pastella.

Scaldare l’olio in una padella non troppo grande e friggere gli anelli di cipolla.

Quando saranno cotti, farli sgocciolare sulla carta assorbente e poi servire. Sono buoni sia caldi che tiepidini.

Nel frattempo tagliare il wurstel e scaldarlo sulla piastra

Wurstel

Se vi avanza della pastella e volete fare una cosa porca che più porca non si può, potete versarla nell’olio bollente e creare questa specie di schitta che noi in casa abbiamo simpaticamente soprannominato “il mostro”.

Attenzione però, è solo per stomaci (e fegati) forti!!

Il mostro

Bocconcini di uva al gorgonzola e pistacchi

uva

Buongiorno a tutti e buona domenica!

Anche oggi una ricettina con la frutta di stagione. Se avete ospiti a cena con questo antipastino farete un figurone! Per correttezza vi dico che la ricetta non è mia, ma l’ho presa da giallo zafferano, variando le dosi.

Ingredienti:

  • uva bianca
  • 100 gr di philadelphia
  • 100 gr di gorgonzola
  • pistacchi q.b

Procedimento:

Tritare i pistacchi e metterli in una ciotolina.

In un piatto mescolare philadelphia e gorgonzola in modo da formare una cremina. Prendere gli acini d’uva (precedentemente lavati), passarli nella cremina e poi farli “girare” nella granella di pistacchi.

Procedete fino alla fine degli ingredienti e mettete in frigorifero prima di servire.

 

Rotolo di frittata alla menta, con zucchine e pomodori secchi

frittatie

La ricetta di queste frittatine me l’ha data un’amica da cui sono stata a cena sabato sera e dato che mi sono piaciute moltissimo ho colto l’occasione e le ho preparate per stasera.

Sono un ottimo finger food e potete proporle come antipasto oppure come secondo, accompagnate da un’insalatina leggera, come farò io stasera.

Ingredienti:

  • due zucchine
  • quattro uova
  • menta a piacere
  • sale
  • pepe
  • pomodori secchi
  • formaggio grattugiato

Preparazione:

Per prima cosa preparate la frittata sbattendo le uova, il grana, il sale e il pepe. Per ultima unite la menta, mescolate bene ed infornate a forno caldo per 15 minuti a 200 °.

Solitamente quando faccio la frittata uso la placca del forno, ma stavolta (e penso che d’ora in poi farò sempre così) ho imburrato una tortiera rotonda, l’ho coperta di carta da forno (imburrarla serve a “incollare” la carta da forno ed evitare che si sposti) e ho versato le uova. In questo modo la cottura è risultata più omogenea e la frittata ha preso una forma più regolare.

Mentre la frittata cuoceva ho tagliato le zucchine per il lungo e le ho grigliate (ho fatto in modo che non risultassero troppo secche).

A cottura ultimata della frittata l’ho tolta dal forno, lasciata riposare pochi minuti e poi l’ho farcita con zucchine e pomodori secchi.

Frittata Farcita

Aiutandomi con la carta da forno l’ho arrotolata e messa in frigorifero qualche ora, poi l’ho tagliata a rondelle che ho chiuso con uno stuzzicadenti per evitare che si aprissero.

Pollo in crosta di pistacchi con salsa al curry

Pollo con i pistacchi

Questa ricettina arriva fresca fresca da ieri sera, quando l’ho preparata per la prima volta.

Volendo si può usare come antipasto o come piatto finger food in un buffet, basta avere l’accortezza di fare i bocconcini un po’ più piccoli e di usare forchettine o stuzzicadenti per intingerli nella salsina.

E’ di veloce preparazione e di grande effetto, quindi lo riproporrò sicuramente quando avrò amici a cena.

Ingredienti:

Per il pollo

  • Petto di pollo
  • Pistacchi
  • Pan grattato
  • Sale
  • 1 uovo
  • Scorza di un limone
  • olio

Per la salsa

  • una cipolla
  • panna da cucina
  • curry
  • pepe
  • burro

Preparazione:

Prendete una ciotola, sbattete un uovo con un pizzico di sale e unite la scorza grattugiata del limone.

Tagliate il pollo a bocconcini e unitelo all’uovo, lasciando a macerare un paio d’ore.

Passato questo tempo tritate una bella manciata di pistacchi e mescolateli al pan grattato, poi impanate il pollo.

A parte fate una salsina facendo imbiondire la cipolla con una noce di burro.

Togliete dal fuoco, unite il curry (io ne metto parecchio perchè lo amo, ma voi regolatevi con un paio di cucchiaini e poi casomai assaggiate per regolare la quantità), rimettete sul fuoco, dopodichè aggiungete la panna e finite di cuocere.

Aggiustate di sale e pepe e poi versate la crema nelle ciotoline (se avete un minipimer potete dare una frullatina al tutto e aggiungere un altro po’ di panna).

Per finire scaldate l’olio in una padella e friggete i bocconcini di pollo.

Potete servire subito quando è bello caldo o lasciarlo intiepidire (nel caso per esempio lo serviste ad un buffet).

Rotolo di frittata maionese e prosciutto

IMG_3845

Domenica sono stata invitata alla prima grigliata della stagione. Tutti dovevano portare qualcosa (torte salate e affini), così ne ho approfittato per portare uno dei cavalli di battaglia di mia mamma: il rotolo di frittata!

Come immaginavo ha riscosso un successone.

Ho portato anche la mitica quiche salmone e zucchine (che posterò nei prossimi giorni) e anche quella è stata spazzolata.

Bene! E’ sempre una soddisfazione quando i tuoi piatti riscuotono consensi.

Ingredienti:

  • 4 uova
  • 2 cucchiai di grana
  • 2 cucchiai di latte
  • maionese a profusione
  • 2/3 fette di prosciutto
  • sale

Preparazione:

Sbattere le uova con il grana, il latte e il pizzico di sale.

Prendere una teglia (io spesso uso direttamente la teglia del forno), mettere la carta da forno, versare il composto di uova e cuocere a forno caldo per circa 15 minuti (a seconda del forno potete cuocere a 200° oppure abbassare a 180° per gli ultimi 5 minuti).

Quando la frittata è cotta, toglierla dal forno e farcirla quando è ancora calda con maionese e prosciutto. Arrotolare e fare raffreddare.

Metterla qualche ora in frigorifero e quando è bella fredda tagliarla a fettine e servire.